Alta tensione alle elezioni amministrative in Turchia


Domenica 31 Marzo 2019 si sono svolte, in una Turchia fortemente militarizzata, le elezioni amministrative: I risultati degli spogli confermano una perdita di consenso del premaier Tayip Erdogan, che dura ormai dal 2013, a favore delle forze di opposizione. L’AKP si conferma prima forza del paese e la coalizione con il partito nazionalista e xenofobo MHP riscuote la maggioranza dei voti perdendo però importanti città quali Ankara, Smirne, Antalya, Adana e Mersin oltre a molti territori del sud-est a maggioranza kurda che saranno amministrati dalla coalizione di sinistra kurda e turca del Partito Democratico dei popoli (HDP) e del centrosinistra CHP. Non sono mancate situazioni di dubbia regolarità, il voto si è svolto in seggi presidiati da militari e forze speciali, migliaia di militari sono invece stati spostati per poter votare in circoscrizioni dove il consenso dell’AKP risultava particolarmente basso. Ne parliamo con due compagn* attualmente in Turchia che hanno assistito al voto quali osservatori internazionali.

Fuoco alle Polveri #81

 

Ottantunesima puntata di Fuoco alle Polveri. Con noi il Collettivo Krisis per parlare di questioni universitarie e di quello che si muove in città.
Abbiamo sparlato dei macachi giapponesi e chiesto Olmo di spiegare cosa è la Rete SET (Rete Sud Europa di fronte alla Turistificazione) e di come si muoverà nei prossimi mesi. Con Omlo e Xena abbiamo anche approfondito le ultime notizie provenienti dal Kurdistan e dalla Turchia, in vista della due giorni di solidarietà verso i combattenti curdi e gli internazionali indagati.

Tanti wombat a tutt*

Scaletta

Rassegna Stampa – Prima settimana di Luglio

  1. NoTav: 6 attivisti condannati in primo grado a tre anni e mezzo
  2. Marocco: condannati leader e attivisti delle proteste popolari del 2016 nel Rif
  3. The Clash – Police on my back
  4. Siria: 45mila in fuga dal Deraa, la Giordania non apre i confini
  5. Turchia: Erdogan rieletto, curdi in parlamento. Commenti sulle elezioni
  6. Bahamadia – Good rap music
  7. Consigli per adolescenti su Istagram
  8. Cibo matto – Spoon

Rassegna Stampa – Maggio 2018 Prima settimana

Rassegna Stampa Settimanale della prima settimana di maggio.

  1. Kim vuole trasformare la Corea del Nord in una piccola Cina?
  2. Centocelle e il Pentagono
  3. Netanyahu accusa l’Iran sulle armi nucleari: a rischio l’accordo firmato nel 2015
  4. Paesi Baschi. L’ETA annuncia il suo scioglimento: “e’ terminato il nostro ciclo storico”
  5. Primo maggio di conflitto a Parigi, Istanbul, Atene e Berlino

Fuoco alle polveri #51

Con l’aiuto di chi ha visto con i propri occhi la quotidianità dei conflitti in Siria, parliamo delle milizie turche che assediano Afrin. Stemperiamo con Vampiri dai Balcani, Formula 1, pezzoni e Diari dalla Grande Guerra. Wombat!

Scaletta:

  1. Focus – Hocus Pocus
  2. Inquadramento questione Kurdistan, Afrin, Turchia maledetta e Siria
  3. COLLEGAMENTO TELEFONICO con Sara, compagna tornata dal Rojava
  4. Sleaford Mods – I can tell
  5. L’URLO DEI BALCANI: -ALLERTA VAMPIRI- Storia e storie sui Vampiri
  6. Dubioza Kolektiv – No escape (from Balkan)
  7. PRESIDIO DELLA MEMORIA: letture diari di guerra
  8. Ron Gallo – Kill the Medicine Man
  9. MALDONADO: aggiornamenti dal mattomondo della F1
  10. Devo – Mongoloid