Turistificazione a Firenze: nodo SET Firenze si presenta.

“A Firenze e in Toscana il turismo globale si presenta come monocultura industriale, estrattivista e colonialista. Un’industria pesante che, in città e territori in piena recessione economica, crea dipendenza vitale, ma che, esportando i capitali, impoverisce – anche economicamente – le città d’arte”. SET Firenze si presenta alla città:

introduzione al manifesto SET firenze a cura di Ilaria Agostini, laboratorio politico perUnaltracittà.

Roberto Budini Gattai (laboratorio politico perUnaltracittà) racconta le esperienze della rete set in Italia ed in Europa.

Antonio Fiorentino (laboratorio politico perUnaltracittà) illustra i risultati della ricerca sui nuovi padroni della città turistificata.

l’assemblea dei cardatori illustra alcune pratiche di resistenza alla turistificazione.

Turistificazione della parte nord-ovest della città e nella piana, a cura di CSA Next Emerson.
Estrattivismo e turistificazione delle campagne, a cura della comunità di resistenza contadina Jerome Laronze.
LaPolveriera SpazioComune sul ruolo degli spazi sociali nel tessuto urbano fiorentino.
Mondeggi Bene Comune verso l’asta del 1 marzo.
I cambiamenti della città appena fuori dal centro, tra grandi opere e riqualificazione a cura dell’occupazione Corsica81.
Turistificazione e grandi opere, la piana nella stretta della turistificazione, con l’assemblea per la piana contro le nocività.
Tiziano Cardosi (no Tav Firenze) sulle grandi opere fiorentine.
Congresso SET 1,2,3 Marzo 2019 a Firenze.
Dibattito aperto.

Stampa Rassegnata 051 21-27Gen

In questo “pillolo”:

Tram a Firenze: Nardella vuole una nuova linea Libertà-Bagno a Ripoli. Manca ogni Valutazione di Impatto Ambientale ed ogni onesta verifica delle linee già esistenti. Costi stellari e rigidità dei percorsi non risolvono il traffico. Ne abbiamo parlato con Alberto Ziparo dell’ Università di Firenze da anni impegnato sulla mobilità cittadina a partire dalla critica del passante TAV

Stampa Rassegnata 041 29Ott-4Nov

In questo Pillolo:
– Taser a Sollicciano: lo chiede il Sappe strumentalizzando una situazione drammatica di abusi e assenza di diritti minimi.
– Prima Guerra Mondiale: canzoni contro il massacro proletario per la ricorrenza del 4Novembre.
– Danni in Agricoltura: il cambiamento climatico bussa alle porte dei sordi che vagheggiano di crescita infinita.
– Vigili Sponsorizzati: nuove frontiere dell’ordine pubblico e nuove opportunità per i ggggiovani.

Stampa Rassegnata 040 22-28Ott.

                              – A Quinto Alto ancora 2 morti per arma da fuoco. Una riflessione ampia con G. Beretta della Rete Disarmo; licenza di “Tiro Sportivo”, Decreto 104, Salvini all’HIT Show, i rapporti di centro-destra e centro-sinistra con l’ industria delle armi tra securitarismo e militarismo. Retoriche e Allarmismi del Far West giallo-verde offuscano una realtà sociale in cui non si muore per furti&rapine ma per liti banali, spesso in casa, quasi sempre donne per mano dei partners.

-Armi in casa; Da Settembre è più facile in vista della “legittima difesa”

– “w la nuova pista”; la campagna elettorale PD si veste da comitato di cittadini

– Non solo a Firenze; senza provincialismi i comitati contro l’impatto aeroportuale discutono dal basso

– “SI TAV , SI OPERE PUBBLICHE”; lo striscione e il sit-in del “Sindaco Operaio” per una campagna elettorale già vista e rivista.

PNO Stampa rassegnata 07 – 9-18 febbraio

Podcast settima trasmissione di Stampa rassegnata. In questa puntata:                                                – Ai padroni non piace e nessuno fiata: in 100 per il NO alla discarica di Firenzuola
– Appennini, piane, coste. Il 25Feb. si incontrano le lotte sul ciclo dei rifiuti
– Ingiustizie a pedali: I Big player del Bike sharing e gli spregi ai ciclisti utilitari
– Sant’Anna di Stazzema
– Le “Fireside Chats” di Renzi tra vendite a domicilio e militanza antifascista
– Babbo Natale i pacchi, la Befana le calze, Minniti gli sbirri. Porta ciò che vorresti trovare
– “Anche i ricchi piangono”. Più PIL = più Tumori…e non sono le sigarette