Buongiorno Palestina 56

Giovani Palestinesi d’Italia

Si costituiscono in Associazione, di cui attendono ancora il riconoscimento uifficiale, nel 2016. Si tratta di circa 150 giovani di seconda generazione palestinesi e italo-palestinesi che vivono studiano e lavorano in Italia. Il loro collettivo è apartitico e laico. Il loro obiettivo è portare e diffondere il messaggio, l’identità e la causa palestinese in Italia e nel Mondo. Come tutti i giovani, nei confronti delle generazioni precedenti, hanno delle divergenze su aspetti sociali o politici  ma  rimane un filo conduttore che li unisce al passato e dal quale nessuno di loro deroga: l’amore per la Palestina, la vicinanza ad un popolo che non ha quasi più terra e che è diventato il paradigma per tutto ciò che c’è di negativo nel mondo: apartheid, sopraffazione, non rispetto del diritto internazionale. La loro pagina su Facebook: https://www.facebook.com/giovanipalestinesi.italia 

La battaglia, al 78°giorno di digiuno totale, contro la detenzione «amministrativa» di Al Akhras e il logo dei GPI

Musica: “Somos Sur” dall’Album:Vengo di Shadia Mansour – Ana Tijoux –  “Palestina”: dall’album Geografia, Testo e musica di Lluís Llach –  “El Pueblo Unido” degli Inti Illimani. 

 

 

 

Stampa Rassegnata 123 19-25Ott

In questo “pillolo” : – Semi Lock Down: scuole superiori di nuovo a casa e altre attività sospese. Sulla cronaca locale il balletto delle responsabilità istituzionali e le diseguaglianze evidenti.                                                                                                     – dateci i soldi o licenziamo ! dietro la retorica della difesa delle famiglie si nasconde il ricatto occupazionale di Toscana Aeroporti. Soldi pubblici per la nuova pista, soldi pubblici per non chiudere, soldi pubblici per ripianare le perdite… soldi pubblici per le compagnie low-cost con le politiche di Co-Marketing                                                         – “Assedio al Lusso” 2013 esce la condanna in primo grado per il corteo vietato dall’ordine pubblico. Dal min. 43.00 circa con Alessio, uno degli imputati.

Stampa Rassegnata 120 28Set-4Ott

In questo “Pillolo” :          – Scuole: è finito il rodaggio e la situazione offre uno spaccato utile alla comprensione  dell’intero paese.            – Su Repubblica la storia di Olivia; uno dei tanti genitori che non si rassegnano !                  – al Copernico di Prato tra l’incudine di classi senza banco e il martello della DAD. Con Marta, per  raccontare la situazione  lo Sciopero (dal min. 24.00 circa)     – Un occhio al trasporto pubblico tra quel che non e’ stato fatto e quel che ci attende con la gara regionale. Con Ale dei Cobas Ataf dal min 35.00 circa.

– 9 Ottobre Sciopero Climatico: con Cosimo di Fridays For Future dal Min. 42.00  circa

– Libertà per Ocalan ! il 10 Ottobre all’SMS di Rifredi c’è “Fame di Libertà” con Nicco dal min 47.00 circa

– 11 Ottobre al Presidio No Inc No Aero per Decostruire il GreenWashing di Eni

 

Stampa Rassegnata 113 22-28Giu

 

In questo “pillolo”                         – Fiorino d’oro alla Sanità: Nardella e il PD premiano il Direttore AUSL Morello Marchese, un alfiere dei tagli e dell’autoritarismo aziendale.

– Non Una Di Meno torna in Piazza contro la Violenza e il Patriarcato: con Alba dal min 14.00 circa

– A testa alta contro fascisti e tribunali: riflessioni sulle condanne dopo il corteo in solidarietà con Nicco dal min 24.00 circa

– Gli Studenti riaprono l’Università con spazi e Aule Autogestite; il rettore fa spallucce… le voci del Colpol e del Collettivo Krisis dal min. 38.00 circa

– GLS: Cronaca di una importante  vittoria operaia nella giungla della logistica. Con Luca del Si cobas dal min 46.00 circa    

Tutt* a casa! Ma l’affitto chi lo paga?

Siamo ad inizio mese, tempo di pagare l’affitto , e il governo ancora non si è espresso su una questione che rischia di diventare una vera e propria bomba sociale. Come può essere affrontata la questione? Ne parliamo con:

Francesca del coordinamento universitario Link.

Federico, ASIA Bologna.

Sarah Gainsforth, giornalista, autrice di “Airbnb città merce”.

 

Stampa Rassegnata 101 23-29Mar

 

In questo “pillolo”:                     – Inceneritore di Firenze: ancora una sentenza contro il progetto! Mentre aumentano gli studi che correlano Inquinamento Atmosferico e diffusione virale un altro passo indietro per la lobby degli inceneritoristi.

– Alla GKN di Campi licenziamenti a fabbrica chiusa. Dopo la lotta dei lavoratori per restare a casa arrivano le speculazioni aziendali. Le preoccupazioni sul costo della crisi con Dario e Barba del Collettivo di Fabbrica (dal Min. 12.00 circa)

– La Scuola ai tempi del Coronavirus. Tra  voglia di sopravvivere alla quarantena, rischi di controllo digitale e nuove forme di autoritarismo.  Il punto di vista dei Cobas della Scuola con Flavio (dal min. 25.00 circa)

La radio al tempo del colera, diretta speciale mercoledì 25 Marzo

Diretta speciale di mercoledì 25 Marzo, quì l’audio completo:

Interventi:

Stefano Cecchi USB Firenze sullo sciopero generale:

Carolina Martelli, giurista, con un parere tecnico sugli ultimi decreti:

Emma Festini di Studenti di Sinistra parla della situazione nelle università:

Simone Pieranni, giornalista, con il quale mettiamo a confronto il sistema cinese (e come ha reagito all’emergenza) con quello occidentale:

Antonio, antropologo, sulla condizione dei braccianti negli insediamenti informali in Italia meridionale:

Wombat scuola: parola al collettivo NOUS, Gobetti Volta.

Parola a chi le scuole le frequenta: ai nostri microfoni studentesse e studenti del collettivo NOUS dell’ISIS Gobetti Volta.