Salute e territori, la lente della salute globale

Il Sistema Sanitario Nazionale non si è dimostrato capace di affrontare la pandemia (annunciata) di Mers Cov-19 che è riuscita ad evidenziare in modo limpido le conseguenze di una gestione manageriale della salute. Ma le alternative quali sono? ne parliamo con il Centro di Salute Internazionale e Interculturale di Bologna e con il Segretariato Italiano Studenti di Medicina

Link utili:

Medicina, territorio e salute: lezioni dall’epidemia, intervista a Chiara Bodini

European Network against privatization and commercialization of Health and Social protection

Campagna italiana per un nuovo modello di cure primarie

Campagna dico 32!

La radio al tempo del colera, diretta 8 Aprile 2020

L`emergenza che stiamo affrontando ha portato a galla tutte le contraddizioni di un sistema sanitario nazionale uscito stremato da anni di tagli e privatizzazioni. Se non altro si tratta di un`occasione per gettare solide basi nella prospettiva di costruire un sistema che metta al centro la medicina di base che, come possiamo vedere, ricopre un ruolo a dir poco fondamentale per la salute dei territori. Questa la diretta completa. Interventi

Gavino Maciocco, esperto in igiene e salute pubblica, analizza la risposta del sistema sanitario italiano e le prospettive per una ristrutturazione dello stesso.

Fabio macciardi, genetista, sui meccanismi di azione del virus Covid, possibili cure ed analisi dei dati.

Cecilia Francini, medico di base presso la casa della salute delle Piagge.

Luca albertosi, coordinatore regionale USI sulla situazione dei lavoratori in Toscana.

Il sistema sanitario pubblico: un corpo già malato

Milano si attiva: intervista alle Brigate Volontarie per l’Emergenza

Intervista a Valerio/Sid e Valentina, coordinatori delle Brigate Volontarie per l’Emergenza, un’organizzazione di supporto alla popolazione durante le emergenze nata a Milano per fronteggiare l’epidemia di COVID-19. Supportati nel coordinamento e nella formazione dall’esperienza sul campo di Emergency, organizzano squadre di intervento volontario per dare il loro contributo attivo a superare questa emergenza e per far fronte al rischio del collasso del sistema sanitario nazionale.

Intervista a Robert Whitaker, autore di “indagine su un’epidemia”

Lo straordinario aumento delle disabilità psichiatriche nell’epoca del boom degli psicofarmaci: questo il sottotitolo del libro scritto da Robert Whitaker, giornalista americano, presentato sabato 13 ottobre presso il CSA Next Emerson.

Un raccolta di ricerche scientifiche che dimostrano e correlano l’aumento delle disabilità psichiatriche con l’utilizzo di psicofarmaci, denunciando con fermezza i meccanismi e le politiche messe in atto per creare un grande mercato a discapito dei pazienti.

In italia per un ciclo di presentazioni lo abbiamo intervistato insieme ai compagni e alle compagne del collettivo antipsichiatrico Antonino Artaud di Pisa.