Stampa Rassegnata 071 17-23Giu

In questo “Pillolo”:

– “Furia degli Architetti”: le associazioni di categoria appoggiano la giunta Nardella per ribaltare la sentenza del TAR che ha bocciato la variante al regolamento urbanistico per la trasformazione degli edifici storici. Retorica della crisi e “interesse generale” nascondono l’appropriazione privata della città e dello spazio urbano.   – Aeroporto, un passo indietro. Arriva  il decreto ministeriale che annulla la Conferenza dei Servizi. I padroni accusano ma non si scompongono, i No Aeroporto continuano nella difesa del territorio.                     – l’Agricoltura tra nocività, affari e abbandono dei territori; con Giovanni di Genuino Clandestino in presa diretta dalla Camminata No Aeroporto a SIgna sui Terreni minacciati da esproprio. Difendiamo il territorio per poterlo trasformare, dal basso ( dal min 34).   

 

 

Fuoco alle Polveri 93

Le linee guida ministeriali vengono prese alla lettera a Firenze attraverso un’ordinanza firmata dalla prefetta Laura Lega che vieta, a chiunque sia stato denunciato per alcuni reati minori all’interno del comune, di sostare in varie piazze e vie del centro. Ne parliamo con Giovanni Conticelli, avvocato impegnato nell’opposizione giuridica a tale provvedimento, e con un compagno, vittima dell’ordinanza, che ha deciso di ricorrere al TAR contro di essa.

Ci avviciniamo alla quarta edizione del festival di letteratura sociale, in programma presso gli spazi autogestiti della Polveriera dal 16 al 19 Maggio. Radio Wombat sarà presente con la diretta integrale, nell’attesa uno degli organizzatori ci espone il ricco programma della ormai classica quattro giorni primaverile all’insegna dell’editoria indipendente.

Un volo pindalico ci porta in Indonesia alla scoperta di un animale leggendario e unico, cugino del nostro registro Dlago, il drago di Komodo.

Regia a cura di GD con Maclango, The Clash e Coma Cose. Stay wombat!

 

 

In Punta Di Pedali 31.1.2019

Aggiornamenti dalla lotta dei riders: in collegamento uno degli ex lavoratori di Foodora  al quale è stato accolto il ricorso dall’Alta corte di Torino riconoscendo, per la prima volta, la subordinazione nel lavoro dei riders. Ci colleghiamo inoltree con la dimensione beta dove un sindaco con assonanze familiari illustra la sua idea di metropoli veramente singolare. La musica non manca, i problemi tecnici nemmeno, che dire, buon ascolto.