Direttona di Fine Stagione 2 – Radio Contado

Un lungo ed emozionante delirio della redazione di radio contado, autosegregata nei Frittole Studios per più di 4 ore. Forse un record.

Dagli argomenti più seri, come l’intervista no Tav, le letture poetiche del Grigio o le statistiche della seconda stagione, a quelli più faceti, come le telefonate moleste ai coconduttori e coconduttrici. Riderete e piangerete con noi.

 

E una gran visita dal Mulo!!! E’ pace?

Lo scopriremo nella prossima stagione.

Un GRAZIE FINALE, ci risentiamo a settembre con tanti nuovi propositi. Yo

 

Diretta dal Castello 29 giugno 2020

Forse l’ultima diretta estiva dal Castello, con argomenti interessanti e scottanti:

Il viaggio ed il libro di Francesca Volpe, “La Toscana in Renault 4”;

L’approfondimento sui recenti avvenimenti in Val di Susa, con la ripartenza della macchina TAV. Ma il Movimento c’è.

 

La radio al tempo del colera: diretta martedì 17 marzo 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Puntata intera:

Intervista a Stefano Riccesi, filosofo:

Intervista a Giuseppe Savasta, dal Pronto Soccorso di Ragusa:

Consigli della musicista: Francesca Fruz Chiti

Consigli del musicista: Gabriele Pozzolini

 

Radio Contado #12

Dodicesima puntata di Radio Contado, in diretta da Frittole:

Lotte territoriali, Beni Comuni: Aribeviamoci sù

 

 

  • Introduzione
  • Talking Heades – Once in a lifetime
  • Telefonata a Nicoletta Dosio,No Tav
  • P. Conte – Questa sporca vita
  • Rubrica «Minima Ruralia» – “un nuovo paradigma dei Beni Comuni”, Chiacchierata con Giuseppe Micciarelli, Ricercatore
  • 24 grana – Kanzone Doce
  • Minima Ruralia (Seconda parte)
  • Rubrica «Agriquizz» (prima parte): Birrificazione con Rino di Mondeggi
  • Casa degli Specchi – Gli alcolisti Anonimi…
  • Agriquizz (seconda parte): collegamento telefonico col Mastro Birraio G.I.L.
  • Colle der Fomento – Penso Diverso
  • Rubrica «Voci della Comunità”: La Dama registra Milena
  • G.Manfredi – Ma chi ha detto che non c’è
  • Appuntamenti della settimana
  • Saluti e Fuorionda <3
  • Piet Mondrian – Apocalippo

Radio Contado #10

 

Decima puntata di Radio Contado, in diretta da Frittole:

Cambiamenti Climatici: Beviamoci Sù

 

 

 

  • Introduzione
  • Stornello Senese
  • Telefonata a Gianna di Fornelli in Lotta,No Tav
  • F. De André – Girotondo
  • Collegamento con Miss Kape e Sancho dalla Rimaflow, Milano
  • L. Bassanese – La Leggenda del Pesce Petrolio
  • Rubrica «Minima Ruralia» – «Cambiare le Abitudini è CambiarTempo >> Chiacchierata con Prof. Luca Mercalli
  • Aucan – Storm
  • Minima Ruralia (Seconda parte)
  • Rubrica «Agriquizz» (prima parte): Birrificazione con Il Reverendo
  • Los Fastidios – Birra,Oi e divertimento
  • Agriquizz (seconda parte)
  • Sex Pizzul – El Tanque
  • Rubrica «Voci della Comunità»: Il Reverendo della birra
  • Tear me Down – Più Sbirri Morti
  • Appuntamenti della settimana (A partire da oggi pomeriggio ad Agraria)
  • Calibro 35 – Notte in Bovisa
  • Saluti
  • D. Modugno – La Cicoria

Stampa Rassegnata 044 19-25Nov.

In questo “pillolo”:                                                                                                    – Caso Magherini; a Roma fermi, sequestri, minacce, intimidazioni per uno striscione di Solidarietà. Ce lo racconta un compagno di Acad che c’era.
– “Pesare il turismo”; studi in corso per tutelare il patrimonio e la vivibilità cittadina ma…il business ?
– Nuovo Aeroporto_1; i media lo stanno trasformando in una mera querelle tra partiti in gara per il voto. Si-No-Ni al Consiglio Regionale.
– Nuovo Aeroporto_2; Abitanti e lavoratori ne parlano ancora per quello che è. Una Grande Opera da non cominciare mai. #8 Dic. ore 10.00 al Polo
– Amianto all’Istituto Calamandrei di Sesto. Ci volevano le analisi in proprio…

Wu Ming 1 – Un viaggio che non promettiamo breve

Lo scorso gennaio a Prato, alla Biblioteca Lazzerini, Wu Ming 1 ha presentato Un viaggio che non promettiamo breve – Venticinque anni di lotte No Tav. Questa è la registrazione della serata, un enorme grazie wombattiano agli organizzatori che ci hanno mandato il file.

«Mentre scrivevo, in Francia avevano rinviato l’inizio di aprile. Dopo lo sciopero generale del 31 marzo, la lotta sarebbe proseguita anche il 32, il 33, il 34…Ecco quel che i denigratori dei No Tav non riuscivano a capire: anche i valsusini si erano ripresi il tempo».
Continue reading