Stampa Rassegnata 074 8-14Lug.

In questo “pillolo”:                                                                                                                                                                                           – Rifiuti a Firenze: la “rivoluzione smart”  annunciata da Rossi&Nardella ripropone vecchi problemi. Alcune considerazioni a caldo.                                   – Piazza della Vittoria: la resistenza urbana degli abitanti al taglio degli alberi continua col presidio a oltranza. Le ragioni di questa lotta con Deanna dell’Associazione p.Za Vittoria (dal min 13.00)                                                 – Tram a Sesto: Sindaci e Rettore ne annunciano l’arrivo al Polo Universitario di Sesto. A chi serve davvero ?  Luci ed ombre di una mobilità metropolitana tanto costosa quanto lontana dai bisogni dell’utenza con Matteo e Francesco del Collettivo di Scienze del Polo impegnati in una inchiesta sociale su questi temi (dal min 28.00) 

Stampa Rassegnata 061 8-14Apr

 

Jpeg

In Questo Pillolo:                                 << Fuori i Balordi dalla Città>>  L’ordinanza Anti-Balordi della prefetta di Firenze Laura Lega piace a Salvini e Nardella. Quali sono le “zone rosse”, chi sono i balordi, quali gli interessi da tutelare con l’ordinanza, attraverso la lettura della stampa cittadina. Sono moltissime le implicazioni di questo nuovo strumento di controllo sociale; tra queste gettiamo uno sguardo particolare all’universo dello “spaccio” del “consumo” e della “droga” con diversi interventi di operatori e operatrici della CAT impegnati nella riduzione del danno (dal minuto 42 circa).

Sgomberato Omero, artista di piazza Brunelleschi

Stamattina verso le ore 10 otto agenti della polizia municipale hanno sgomberato il presidio di Omero, artista di strada che da anni arricchisce la piazza con la sua presenza e la sua arte. Ancora una volta la lotta al “degrado” dell’amministrazione Nardella colpisce chi con semplicità cerca di esprimere il lato autentico di una Firenze sempre più repressiva e incline all’odio. Tra le cose distrutte vi sono i pochi strumenti di lavoro di Omero: un tavolo, una radio e le sue opere. Chiunque sia in possesso di tali oggetti li porti direttamente in piazza!

Qui la testimonianza di un abitante della piazza.

Fuoco alle Polveri #85

 

Ottantacinquesima puntata di Fuoco alle Polveri. Parliamo di Ocalan e della rivoluzione curda, degli spazi autogestiti fiorentini e delle prossime iniziative in programma. Il tutto intervallato da rubriche metaradiofoniche e musica bbuona.

Bacini e wombat per tutti.

 

Stampa Rassegnata 053 4-10Feb

– Inceneritore di Firenze; Respinto ! Aggiornamenti dalla Lotta contro l’incenerimento dopo che la Regione Toscana ha respinto la nuova autorizzazione richiesta da Q-Thermo. Ne parliamo con Barbara delle Mamme No Inceneritore                                     – Nuovo Aeroporto; Il Governo dice SI per bocca del Ministro Toninelli che smentisce anni di dichiarazioni del M5S e conferma la vecchia malattia della politica. Movimenti e abitanti non si arrendono al potere del denaro. 30 Marzo Manifestazione ! Dalla viva voce del presidio di Lunedi 11 contro Nradella e Toninelli al Tram di Peretola

– Leonardo Company: in presidio mercoledi 13 contro la fabbrica di morte e in solidarietà con il kurdistan che resiste !

In Punta Di Pedali 31.1.2019

Aggiornamenti dalla lotta dei riders: in collegamento uno degli ex lavoratori di Foodora  al quale è stato accolto il ricorso dall’Alta corte di Torino riconoscendo, per la prima volta, la subordinazione nel lavoro dei riders. Ci colleghiamo inoltree con la dimensione beta dove un sindaco con assonanze familiari illustra la sua idea di metropoli veramente singolare. La musica non manca, i problemi tecnici nemmeno, che dire, buon ascolto.

Stampa Rassegnata 051 21-27Gen

In questo “pillolo”:

Tram a Firenze: Nardella vuole una nuova linea Libertà-Bagno a Ripoli. Manca ogni Valutazione di Impatto Ambientale ed ogni onesta verifica delle linee già esistenti. Costi stellari e rigidità dei percorsi non risolvono il traffico. Ne abbiamo parlato con Alberto Ziparo dell’ Università di Firenze da anni impegnato sulla mobilità cittadina a partire dalla critica del passante TAV