4° Festival di Letteratura Sociale, 16-19 maggio 2019

 

 

 

 

 

 

 

Il Wombat ha seguito passo passo anche la quarta edizione del Festival di Letteratura Sociale alla Polveriera Spazio Comune, e il ricco programma (https://lapolveriera.noblogs.org/post/2019/04/12/4-festival-di-letteratura-sociale-firenze-16-19-maggio-2019/) è tutto archiviato nella tana.

Ecco le registrazioni degli incontri della PRIMA GIORNATA
Le piscine terminali (Edikit, 2017) di Enrico Gabrielli

L‘educazione incidentale (Elèuthera, 2018) di Colin Ward, col curatore Francesco Codello e Ateneo Libertario Firenze

La buona educazione degli oppressi. Piccola storia del decoro (Alegre, 2019) di Wolf Bukowski, con SET-Sud Europa di fronte alla Turistificazione

Consenso. Roba da froci? radio-presentazione a cura di sQUEERt parade

Le registrazioni dalla SECONDA GIORNATA:
– Se il mondo torna uomo. Le donne e la regressione in Europa (Alegre, 2018) con la curatrice Lidia Cirillo e Non Una Di Meno Firenze

– Lo sguardo dello Stato (Eleuthera 2018) di James Scott con il traduttore Stafano Boni e Ateneo Libertario Firenze

– Piccola città. Una storia comune di eroina (Laterza, 2018) di Vanessa Roghi  con Francesco Quatraro (Effequ)

On the way to Magadan (Anarchist Black Cross Belarus, 2014) di Ihar Alinevich e Colurs of the parallel world (Anarchist Black Cross Belarus 2017) di Mikola Dziadok

– Presentazione Boy Erased – vite cancellate (Edizioni Black Coffee, Firenze 2018) di Garrard Conley con interventi di Edoardo Rialti e Silvia Costantino.

– Reading/Presentazione di Contrabbando di upupe di Ewa Chrusciel a cura di Affluenti.

Registrazioni della TERZA GIORNATA:
Gli scarabocchi di Maicol&Mirko – ARGH (BAO publishing, 2018) di Maicol&Mirko

I fratelli Michelangelo (Mondadori, 2019) di Vanni Santoni, con Edoardo Rialti

– NARRATIVA WORKING CLASS: The Cut – Il taglio (66thand2nd, 2019) di Anthony Cartwright con Alberto Prunetti

– Tavola Rotonda “Lo stato della Critica Letteraria” con Francesca Matteoni, Raffaello Palumbo Mosca, Edoardo Rialti, Gianluigi Simonetti, introduce e coordina Vanni Santoni.

Registrazioni della QUARTA GIORNATA:
Il giorno della nutria (Tunué, 2019) di Andrea Zandomeneghi con Edoardo Rialti

– NARRATIVA WORKING CLASS: Ruggine, meccanica e libertà (Alegre 2018) di Valerio Monteventi e Figlia di una vestaglia blu (Alegre 2019) di Simona Baldanzi con Alberto Prunetti.

Ricette di confine. Il cibo narrato dalla Palestina occupata (Effequ, 2018) di Silvia De Marco
– Radio-conversazione con Felice Accame

– Reading/monologo Bobby Sands. Un’utopia irlandese di Riccardo Michelucci

 

Wombat a tutt*

 

 

 

 

Slick Chick – Podcast del 25/11/2018

Ecco il podcast della puntata scorsa: da un bunker sotterraneo ricavato da una scatola di biscotti a Slick Chick parliamo di Irlanda. Registrazione di fortuna, ma contenuti ghiotti, abbiate pazienza.

Scaletta:

  1. The undertones – Teenage Kicks
  2. Christy Moore and Shane MacGowan – A pair of brown eyes
  3. Neil on impression – Irlanda
  4. Flogging molly – Tobacco island
  5. Kalashnikov – Belfast brucia negli occhi di Sara
  6. Stiff Little Fingers – Suspect device
  7. The Pogues – Sally MacLennane
  8. The Dubliners – Rocky Road to Dublin
  9. Paddys Lamentation – Markus & The Time Machine
  10. Bog Savages – Belfast Man (Bobby Sands)
  11. Jun Tzu – Irish Eyes
  12. Shrug Life – Your Body
  13. Sissy – Sail and Rail

Rassegna Stampa – Prima di giugno

Sommario:

  • Bracciante maliano ucciso a fucilate
  • Il populismo senza popolo al potere
  • Referendum in Irlanda: un deciso si all’aborto
  • Pisa: lavoratori immigrati come schiavi nelle concerie della provincia
  • Oltre 1.400 milioni di euro per i droni militari. Come cambia la forma guerra?
  • Avvelenati dal rame e presi a fucilate dalla polizia: 13 morti nel Tamil Nadu
  • In Cina le telecamere intelligenti entrano in classe
  • L’indagine sul pm Padalino (con l’elmetto)