Buongiorno Palestina 43

Buongiorno Palestina !

PALESTINA e CINEMA 

La persona che incontriamo oggi è Riccardo Bocco, professore di sociologia politica all’Istituto di Studi Internazionali e dello Sviluppo di Ginevra.
Il professor Bocco ha una profonda conoscenza della filmografia palestinese sia per quanto riguarda il cinema per il grande pubblico che per quanto riguarda la documentazione filmografica.

Oggi Buongiorno Palestina! festeggia un anno di trasmissione. Per questo anniversario vi offriamo una puntata speciale di 1 ora e mezzo e un breve filmato di 10 minuti, che vi farà vedere attraverso la semplice preparazione di un piatto tradizionale, di quale normalità è fatta la vita quotidiana dei palestinesi.

Questo il link al film breve: Maqloubeh, di Nicolas Damuni (2012).:  https://www.youtube.com/watch?v=GmsE3Ls3cPI&feature=emb_logo

 

 

Musica dalle colonne sonore dei film :

  • Intervento Divino” film del 2002 scritto, diretto e interpretato dal regista palestinese Elia Suleiman, vincitore del Premio della giuria al 55º Festival di Cannes.La voce è di Natacha Atlas è una cantante belga, conosciuta per la sua fusione della musica araba con la musica etno-elettronica e suoni di Amon Tobin lui è un musicista e disc jockey brasiliano.
  • WAJIB – Invito al matrimonio”, regia di Annemarie Jacir, un film tutto palestinese di Annemarie Jacir. Con Mohammad Bakri, Saleh Bakri, Palestina 2017. 
  • Paradise Now – Regia di Hany Abu-Assad (Germania, Paesi Bassi, Francia) premiato al Festival di Berlino del 2005 e al Golden Globes. La colonna sonora è di Jina Sumedi, giovane compositrice e attrice olandese.
  • Il giardino di limoni, un film di Eran Riklis,(Israele, Germania, Francia 2008). Con Hiam Abbass, Ali Suliman, Doron Tavory, Rona Lipaz-Michael, Tarik Kopty

Ricordiamo la manifestazione di sabato 30 maggio: ci troveremo davanti alla ASL Santarosa, alle ore 17 in fila indiana e distanziati di 2 metri per manifestare su Salute, Lavoro, Ambiente, Diritti, Scuola.

 

Buongiorno Palestina 39

  • Buongiorno Palestina !
    In prima pagina : le raccomandazioni del nostro nuovo Presidente del Consiglio per affrontare il ritorno alla normalità, dopo la pandemia.
    Recensione di libri a cura di Marisa

Il maestro di Gaza” di Ramy Balawy e Alessandra Ravizza  ed. Aut: una scrittura di grande umanità che Alessandra ha saputo raccogliere in queste pagine dalla testimonianza di Ramy e dei suoi alunni. Il racconto ci trascina dentro la vita e la sensibilità dei ragazzi gazawi e ci mostra come ordinarie e quotidiane faccende, come andare a scuola, possano essere influenzate  dall’occupazione militare israeliana e dalla guerra, che tutto stravolge e distrugge.
 50 ANNI DOPO 1967-2017 I territori palestinesi occupati e il fallimento della soluzione dei due stati di Chiara Cruciati e Michele Giorgio. Alegre Ed. L’occasione è il cinquantesimo anno dalla “Guerra dei sei giorni” del 1967r. 223 pagine suddivise in 9 capitoli, il primo dei quali affronta la “Guerra dei sei giorni” e l’occupazione militare. Passando poi per la Nakba, l’Intifada, gli accordi di Oslo fino all’ultimo dal titolo “La comunità internazionale e il mantenimento dello status quo”.

Musica oltre la sigla: Coro dei bambini siriani (UNICEF) -Yasmina Ramia _ Oum Khalthoum – امل حياتي_ Aleph Live at Olympia – PALESTINIAN DABKE.

 

 

 

Notiziario anticlericale 16 febbraio 2020

Notiziario anticlerica con rassegna stampa a cura del circolo culturale Giordano Bruno di Milano.

Segnala scandali, tragedie o curiosità anticlericali all’indirizzo postawombat@insiberia.net

Stampa Rassegnata 081 7-13Ott.

 

In questo “pillolo” :                                         – #RISEUP4ROJAVA Anche nella Firenze del partigiano Orso una settimana di mobilitazioni contro l’attacco di Erdogan al Confederalismo Democratico. Cosa è successo e prossimi appuntamenti con Erica di IAM.                    

 – Signa sale sul ponte: continua la lotta degli abitanti per la salute e una mobilità  sostenibile contro le false promesse della politica locale e Regionale. Dalle vive voci del comitato (dal min. 26.00)                

– Il Lago di Peretola ferito dalla Falorni Farmaceutica: dalla stampa locale alle speculazioni di chi vorrebbe sbarazzarsene per far posto al nuovo aeroporto. 

Passaggi a Nord-Ovest – Puntata 58 – 10 06 19

Passaggi a Nord-Ovest. Puntata 58. Toponomastica resistente ! Via Reginaldo Giuliani è lunga quasi 4 chilometri, attraversa i popolari quartieri di Rifredi e Castello e a un terzo del suo percorso vi è il luogo dove furono trucidati 12 fiorentini dai nazi-fascisti in fuga.                        Ma Reginaldo Giuliani fu un attivo predicatore antisocialista, convinto fascista, cappellano delle Camicie Nere e un fervente sostenitore dei massacri effettuati dall’esercito coloniale italiano in Etiopia. Che ci fa una via con quel nome a Firenze ? Ne parliamo in questa puntata di Passaggi a Nord-Ovest.