Fuoco alle Polveri #67

 

 

 

 

 

 

La consueta esplosione del lunedì di Fuoco alle Polveri.
In questa puntata abbiamo parlato con un compagno basco riguardo ETA e situazione basca/spagnola attuale (e passata). E’ tornato il discoGrippo alla scoperta dei testi e delle sonorità sudamericane di Jorge Drexler. Dulcis in fundo abbiamo parlato del grande appuntamento di questa settimana negli spazi sociali fiorentini con Inchiostri Ribelli e festeggiato a modo nostro le recenti ottime notizie sul fronte no-inceneritore. Che dire se non WombatWombat?
(entro breve aggiorneremo con la scaletta)

Fuoco alle Polveri #65

Eccoci con la n. 65 di Fuoco alle Polveri. Puntata quasi interamente dedicata al Festival della Letteratura Sociale che avrà luogo da giovedì 17 a domenica 21presso La Polveriera Spazio Comune. C’è stato spazio anche per i pedalatori fiorentini tutti intenti a preparare la mega-giga-Ciemmona di questo finesettimana. Il tutto inframezzato da pezzacci e dal nostro Nino che spiezzerà a tutti el corazon.

 

 

 

 

 

Handlogic – Mindlogs
– introduzione al primo e al secondo giorno di Festival (giovedì e venerdì) con lettura da “Guida alla Firenze Ribelle” di Riccardo Michelucci
– Lou Rawls – Evil Woman
– O core a piezz’ – Giuni Russo
– introduzione a terzo e quarto giorno di Festival (sabato, domenica) con lettura da “108 Metri” di Alberto Prunetti e contributo audio di Lello Voce
– Gary Numan – Are friends electric?
– In Punta di Pedale – Questioni da Riders e Mega-super-Ciemmona di Firenze (Giro d’Italia merda)
– Lucio Corsi – L’Upupa

Fuoco alle Polveri #64

Salve Wombats,
eccoci con la 64 di Fuoco alle Polveri più carichi che mai.
In questa puntata abbiamo avuto non una, non due ma ben tre interviste!
Abbiamo fatto una chiacchierata coi compagni catalani/baschi che avevamo già visto in settimana in Polveriera in occasione della proiezione del documentario “1-O” sul referendum dello scorso ottobre in Catalogna.
Ci siamo poi spostati sulla legge Basaglia (che in questi giorni compie 40 anni), sulla situazione della sanità mentale italiana e del festival “Storie Interdette” (prossimo venturo) con le compagne del collettivo di Medicina Codice Rosso e dei Chille della Balanza, da molto tempo attivi sull’argomento.
Infine abbiamo avuto un collegamento telefonico con il nostro amico Gambetta che ci ha dato qualche anticipazione sul libro “Datacrazia: politica, cultura algoritmica e conflitti al tempo dei big data”, che presenterà al Festival della Letteratura Sociale in Polveriera ormai alle porte.
Due ore belle piene, insomma…che aspettate? Premete play!

Fuoco alle Polveri #61

Eccoci con la n°61 di Fuoco alle Polveri.
Cosa dovete aspettarvi? Dituttounpo’!
Questo lunedì abbiamo parlato del festival “FAME” con contributo audio da una chiacchierata con Angelo Milano, del festival di Letteratura Sociale ormai alle porte in Polveriera, ci siamo fatti spezzare o’ core restando sempre in punta di pedale e abbiamo perfino fatto un giretto in motocicletta con Yuri! Che aspettate? Premete play!

 

 

 

 

 

– Don’t bogart that Joint – Country Joe & The Fish
– contributo sul festival “FAME” con Angelo Milano
– Atchafalaya – Snarky Puppy
– Chiacchiere pre-festival di Letteratura Sociale e introduzione di “Hevalen” di Davide Grasso
– O’ core a piezz’ – incredibili voci femminili
– Nardellino & company sempre sul pezzo: sicurezza, educazione e immigrazione
– In punta di pedale – Mobike 2.0: il ritorno, Foodorahiahiahi (Torino) e prima assemblea nazionale dei “riders” sfruttati (Bologna)
– L’urlo dei quasiBalcani – Motorbike Yuri

Fuoco alle Polveri #59

 

 

 

 

 

 

 

Puntata densa di contenuti come la settimana appena passata (anche quella in corso si prospetta fitta di impegni, non perdetevi la rassegna eventi!).
Eccoci con la n°59 di Fuoco alle Polveri in cui si torna a parlare di Siria con contributi dalla tre giorni Da Firenze ad Afrin svoltasi alla facoltà di Architettura e delle questioni calde che hanno riguardato gli spazi occupati fiorentini nell’ultima settimana.

Fuoco alle Polveri #56

Image result for we want the airwaves

Cinquantaseiesima puntata di Fuoco alle Polveri. Per andare un po’ più sullo specifico:

Interviste con compagne e compagni di Non Una di Meno e BDS Italia, aggiornamenti dal corteo per Idy Diene ed estratti dalla due giorni sulle onde medie dello scorso fine settimana accompagnati da un “classico” del rock.

Fuoco alle Polveri #55

Tra Blues soffuso, motori rombanti e musicisti con molteplici vite ci scappa anche una telefonata ai compagni di radio Ondarossa, alla ricerca di aiuto per l’acquisto del nuovo trasmettitore. I pensieri sono rivolti  all’imminente lancio sulla frequenza 1359 AM  ma non ci manca certo uno sguardo all’estero. Stay Wombat!

Scaletta:

  1. Tom WaitsStep Right Up
  2. Al telefono con radio Ondarossa, sostieni il crowfounding
  3. CSI Palpitazione Tenue
  4. Disco Grippo della settimana: Fantastic Negrito,The Last Days of Oakland
  5. Messaggio da Davide Grasso
  6. Carey BellHard Working Woman
  7. A Maldonado non siguarda in bocca
  8. Roger MillerYou can’t rollerskate in a buffaloherd

 

Fuoco alle Polveri #52 – 5/2/2018

 

Eccoci qua: il ricorso al Tar vinto dagli inquilini di Via dei Pepi; Erdogan ospite in Italia (e in Vaticano), presidio di Kurdi e sostenitori contro il dittatore turco. Un sacco di rubriche e pezzacci!

 

Scaletta:

  1. DJ Gruff – Lo sbirro
  2. INTERVISTA: Il Tar ha dato ragione agli abitanti di Via dei Pepi (e non al comune)
  3. Hurts – Better than love
  4. DISCO GRIPPO: J. J. Cale – Naturally (1972), da tecnico ascensori a blues man
  5. Aggiornamenti da Afrin ed Erdogan in visita in Italia.
  6. Estratto intervista fatta da RadioOndaRossa a una compagna al presidio no Erdogan
  7. PRESIDIO DELLA MEMORIA: letture diari Natale in trincea
  8. Prophets of Rage – Unfuck the world
  9. IMPASTILLO SBIRILLO: er castagnaccio!
  10. NOZIONI INUTILI: Il regale sport del lancio del sasso sul pelo dell’acqua (how to)
  11. Shizune – Sputnik! Nostalgia