Buongiorno Palestina 56

Giovani Palestinesi d’Italia

Si costituiscono in Associazione, di cui attendono ancora il riconoscimento uifficiale, nel 2016. Si tratta di circa 150 giovani di seconda generazione palestinesi e italo-palestinesi che vivono studiano e lavorano in Italia. Il loro collettivo è apartitico e laico. Il loro obiettivo è portare e diffondere il messaggio, l’identità e la causa palestinese in Italia e nel Mondo. Come tutti i giovani, nei confronti delle generazioni precedenti, hanno delle divergenze su aspetti sociali o politici  ma  rimane un filo conduttore che li unisce al passato e dal quale nessuno di loro deroga: l’amore per la Palestina, la vicinanza ad un popolo che non ha quasi più terra e che è diventato il paradigma per tutto ciò che c’è di negativo nel mondo: apartheid, sopraffazione, non rispetto del diritto internazionale. La loro pagina su Facebook: https://www.facebook.com/giovanipalestinesi.italia 

La battaglia, al 78°giorno di digiuno totale, contro la detenzione «amministrativa» di Al Akhras e il logo dei GPI

Musica: “Somos Sur” dall’Album:Vengo di Shadia Mansour – Ana Tijoux –  “Palestina”: dall’album Geografia, Testo e musica di Lluís Llach –  “El Pueblo Unido” degli Inti Illimani. 

 

 

 

Buongiorno Palestina 54

PALESTINE NEWS 2 

Alcuni titoli di questa lunga Rassegna Stampa:

 

 

 

dalla Palestina 

  • Storie di ordinaria violenza
  • I vivai di Qalquilya
  • IED:Improvised Esplosive Device all’ingresso di Kufr Qaddum
  • Gli israeliani impediscono ai musulmani l’accesso ai luoghi sacri
  • La mia detenzione amministrativa: Imad Barghouthi scrive dalla prigione
  • Il blocco a Gaza compie quattordici anni ed è illegale come sempre
  • Lo sradicamento degli alberi di ulivi dei bulldozer israeliani
  • Dopo 15 anni, Fatah e Hamas si accordano per le elezioni palestinesi
  • La destra israeliana sta cancellando l’arabo da Gerusalemme, un cartello stradale alla volta
  • Gli accaparramenti israeliani di terre impediscono ai palestinesi di accedere ai santuari musulmani (maqam) in Cisgiordania, che cadono in rovina o vengono deliberatamente distrutti.

da Israele

  • La costruzione della strada 935 danneggia gravemente le proprità palestinesi
  • La normalizzazione di Israele potrebbe portare alla divisione della moschea di Al-Aqsa(AAIP)
  • Assassini come eroi
  • Eugenetica e pulizia etnica: i valori che uniscono gli Stati Uniti e Israele
  • Dopo le pressioni a favore di Israele The Lancet censura una lettera sulla situazione sanitaria a Gaza

dall’Italia

 Internazionale

  • oltre 450 organizzazioni in tutto il mondo chiedono all’ONU un’inchiesta sull’apartheid israeliana
  • Portare finalmente di fronte alla giustizia i criminali di guerra israeliani?
  • Siria: le vittime di raid Israeliani  non interessano a nessuno
  • Sondaggio elezioni americane: da che parte pende la bilancia ?
  • Facebook censura i palestinesi
  • Libano: “L’estinzione del Libano” su Cultura è Libertà

 

Musica:  Marcel Khalifa e parole di Mahmud Darwish: “Io sono Giuseppe” Video con sottotitoli in italiano: https://www.youtube.com/watch?v=dcQGfVotzDQ – “Comando il tuo nome”أمر باسمك  – Salif Keita – “M’Bemba”.

Buongiorno Palestina 23

Buongiorno Palestina!

Infanzia in Palestina:
negato il diritto all’istruzione e il diritto alla spensieratezza.
Con Silvia, Franca e Antonella, di ritorno dall’ultimo viaggio in Palestina.

Iniziative prossime:

  • 11 gennaio: Ore 16.30 Presidio “Per non dimenticare Piombo Fuso” – P.za dei Ciompi – Alle 19.30 Serata sulla Palestina, circolo S. Corti, Sant’Andrea a Rovezzano: cena e intervento di Ahmad Abu Artema sulla situazione di Gaza e interventi sulla situazione sanitaria in Palestina.
  • Settimana palestinese all’Affratellamento: dal 22 al 31 gennaio (16.30- 22.30)
    Martedì 21 gennaio: alle 19.00 inaugurazione mostra fotografica “Resilienza” – a cura di Utopie Clandestine – alle 20.30 proiezione del film: “Arna’s children” di Juliano Mer Khamis, 2003.
    Venerdì 24 gennaio: alle 19.30 aperitivo (contributo libero) – alle 21.00: racconti di viaggio a cura dell’Ass. Amicizia Italo-Palestinese.
  • Info e prenotazioni: www.amiciziaitalo-palestinese.org – www.affratellamento.it – fb:amiciziaitalopalestinesefi