Notiziario Anticlericale del 3 Maggio 2020

Notiziario anticlericale a cura del Circolo Culturale Giordano Bruno di Milano.

Notiziario anticlericale del 26 Aprile 2020

Notiziario anticlericale a cura del Circolo Culturale Giordano Bruno di Milano.

Arte e reclusione: intervista a Nicola Valentino

In un batter d`occhio ci siamo ritrovat* reclus* tra quattro mura, senza possibilità di interagire con le persone a noi care e costrett* a fare i conti con noi stess*, in condizioni che pensavamo esclusive dei detenuti nelle carceri ma che oggi accomunno milioni di persone favorendo la creazione di un desiderio di evasione pressochè collettivo. Ma come fare se i nostri corpi sono confinati? Attraverso quali strumenti possiamo crearci “mondi altri” dove sopravvivere e vivere? Ne parlimo con Nicola Valentino, autore del libro “l`arte ir-ritata”, che dal 1990 raccoglie in un`archivio le opere di persone recluse in istituzioni totali e che, attraverso l`arte, hanno saputo evadere da condizioni tanto dure ed inumane.

Stampa Rassegnata 104 13-19Apr

 

In questo “pillolo” :                        – w il 25 Aprile w la Resistenza: Anche in emergenza sanitaria piazze virtuali e passeggiate di quartiere per rendere omaggio ai partigiani di ieri e di oggi.

– Fase 2: Rossi vuole far tornare la Toscana a lavoro con una ordinanza che dovrebbe garantire la salute. Sulla distanza e la salute dei lavoratori Confindustria gioca picche.

– Regolamento Urbanistico a Firenze tra turistificazione e promesse di cambiamento. Un commento alle recenti dichiarazioni di Nardella con Antonio F. di Perunaltracittà (dal Min. 32.00 circa)

– Gabriele deve essere riassunto ! Gabriele racconta il  suo licenziamento dalla Coop ATI in appalto per Alia per aver denunciato la mancanza di sicurezza dei lavoratori della raccolta porta a porta in Mugello. ( dal min. 48.00 circa)

 

Braccianti in Italia: una sanatoria non basta!

Il settore agro-alimentare rischia di rimanere senza lavoratori per le raccolte estive, mettendo a repentaglio l’approvvigionamento della grande distribuzione che, ora più di prima, vede i fatturati lievitare. Intanto gli insediamenti informali del sud Italia rischiano di diventare dei veri e propri focolai per la diffusione di MERS.Cov-2 a causa di una situazione che da anni viene affrontata con la sola repressione ma non risolvibile con una semplice sanatoria che andrebbe a incidere solo su uno dei fattori di precarietà dei lavoratori migranti. Ne parliamo con Alessandro Verona, medico di INTERSOS che da due anni porta assistenza sanitaria nei ghetti di Puglia, Calabria e Lazio. Appelli per la regolarizzazione dei migranti in Italia:

– appello promosso dalla campagna “Ero straniero” 

appello promosso dalla campagna “Sono qui- Sanatoria subito”

vari appelli e documenti riguardanti gli emendamenti al decreto-legge Cura Italia includono anche la richiesta di regolarizzazione, ad es. il documento promosso da ASGI

 

La radio al tempo del colera. Diretta speciale 15 Aprile 2020

Cento anni esatti dalla rapina che vide erroneamente e volontariamente giustiziati due anarchici italiani, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Ma non è questo il tema della diretta che cerca invece di approfondire la questione della carenza di braccianti che rischia di non assicurare i pasti sulle tavole degli italiani e svariati quattrini nelle tasche dei signori della GDO. Collegamenti con la Puglia dello sfruttamento e della precarietà assoluta grazie alle voci di Raffaele Falcone (FLAI CGIL) e Alessandro Verona, medico di INTERSOS.