Critical T.A.Z. venerdì 29 Maggio 2020 ore 21

CRITICAL T.A.Z.

Domani, venerdì 29 maggio, accendi la radio! Attiva Critical Maps!
Insieme usciamo a vivere lo spazio pubblico, pedalando, da soli o in gruppi minimi. Iniziamo una nuova pratica: la “Critical TAZ”, che non si sostituisce alla tradizionale CM, ma la evoca, la rielabora in base alle attuali dinamiche post lockdown.

Un appuntamento in un tempo preciso, ma in uno spazio diffuso.
Proprio oggi che la bicicletta è al centro di una retorica martellante sulla “rinascita verde”, esclusivamente a uso e consumo di un’accelerata ripresa dei flussi economici, proprio oggi la bicicletta, quale mezzo anticapitalista, si dimostra invece il punto cruciale a cui ritornare e da cui ripartire, qualora raccontata mediante storie d’esplorazione, di svago, d’amore, di denuncia.

Ridefiniamo le mappe dei territori fisici e politici che emergono dopo il claustrofobico immobilismo della pandemia.
Farai massa critica pedalando e comunicando mediante rete radiofonica, che in due ore di trasmissione, ospiterà i liberi interventi di tutti i ciclisti urbani e degli ascoltatori che vorranno intervenire.
Appuntamento alle ore 21.00 di venerdì 29 maggio.

La trasmissione è ascoltabile:

– AM (su Firenze) e streaming: Radio Wombat
AM 1359 https://wombat.noblogs.org/ 
diretta: 348 8881930 

– FM (su Roma) e streaming: Radio Onda Rossa
https://www.ondarossa.info/
Non seguirà la diretta Wombat ma darà spazio alla Critical TAZ
diretta 06 491750
Fm 87.900- Streaming: Radio Wombat

– In streaming: Radio Forte
http://blimp.streampunk.cc/_stream/RadioForte.ogg

– FM (su Pescara) e streaming: Radio Città
http://www.radiocittapescara.it/
Fm 97.800

La radio al tempo del colera, diretta del 6 Maggio 2020

Diretta completa.

Ricognizione ufociclistica alla scoperta della zona rossa totale.

Come nel mezzo interstellare e di tutti quei mali curati con la purga

Zone rosse, conflitto cromatico ed esclusione

Report ricognizione: Quel senso sottile per l’interdizione 6/5/2020

Stefano Portelli, antropologo culturale, gentrificazione e narrazione post coronavirus.

Antonio Fiorentino, mettiamo a frutto la crisi. Manifesto per la riconquista popolare della città.

Stampa Rassegnata 074 8-14Lug.

In questo “pillolo”:                                                                                                                                                                                           – Rifiuti a Firenze: la “rivoluzione smart”  annunciata da Rossi&Nardella ripropone vecchi problemi. Alcune considerazioni a caldo.                                   – Piazza della Vittoria: la resistenza urbana degli abitanti al taglio degli alberi continua col presidio a oltranza. Le ragioni di questa lotta con Deanna dell’Associazione p.Za Vittoria (dal min 13.00)                                                 – Tram a Sesto: Sindaci e Rettore ne annunciano l’arrivo al Polo Universitario di Sesto. A chi serve davvero ?  Luci ed ombre di una mobilità metropolitana tanto costosa quanto lontana dai bisogni dell’utenza con Matteo e Francesco del Collettivo di Scienze del Polo impegnati in una inchiesta sociale su questi temi (dal min 28.00) 

In Punta Di Pedali 31.1.2019

Aggiornamenti dalla lotta dei riders: in collegamento uno degli ex lavoratori di Foodora  al quale è stato accolto il ricorso dall’Alta corte di Torino riconoscendo, per la prima volta, la subordinazione nel lavoro dei riders. Ci colleghiamo inoltree con la dimensione beta dove un sindaco con assonanze familiari illustra la sua idea di metropoli veramente singolare. La musica non manca, i problemi tecnici nemmeno, che dire, buon ascolto.

IPDP 22-11-2018

Avreste mai pensato che fosse possibile girare in pattini a Firenze? Noi no ma ci sbagliavamo! Trucchi e barucchi dal mondo dei pattinatori urbani ma non solo, anche appuntamenti per esperti e principianti. Non sono gli unici ospiti perchè tornano in regia i compagni del RUF con tante notizie dal mondo dei riders e dalle loro lotte in vista della mobilitazione del 1° dicembre con autofinanziamento annesso. In chiusura una voce femminile che pedala per il mondo ci introduce al corteo del 24 novembre con NonUnaDiMeno. Buon ascolto and stay Wombat!

In Punta Di Pedali 8-11-2018

Di viaggi in bicicletta se ne possono fare tanti e in tanti modi, ce lo spiegano Florence Enduro Crew e Michele (Cosmic Cycle) che sono da poco tornati  dal Peloponneso e dal Cammino degli Dei carichi di consigli e progetti per il futuro. Ce lo ha dimostrato anche Albert Hoffman anche se si riferiva a viaggi ben più psichedelici. Sempre di viaggio si parla pero, quel vortice di emozioni e di relazioni unico nel suo genere se fatto in bicicletta!