Radio Contado #77

Radio Contado, in diretta da Frittole:

Saremo foresta…

Intro e saluti
Fu Manchu – Evil eye
Telefonata con Roberto sull’incontro nazionale della Rete Beni Comuni
Lauryn Hill – Doo Wop
Telefonata con Stefano sul valore agroecologico del castagno
Tiken Jah Fakoly – Discrimination
Il ritorno di Gineprina: corniolo, faggio e frassino
Sag Rel – Rythm is a dancer
Coordinamento delle Comunità Contadine Toscane: ne parliamo con Andrea
Linea 77 – Moka
Lettera ai contadini sulla povertà e la pace – parte 1
Rassegna eventi
De Gregori – chi ruba nei supermercati

 

Stampa Rassegnata 087 25Nov-1Dic.

 

 In questo “pillolo”:                                              – Dal Taglio delle alberature cittadine nasce il Movimento Tutela Alberi.                               Con Barbara per un aggiornamento sulle ultime iniziative

– L’aria di Settimello: tra polveri e cattivi odori le segnalazioni degli abitanti portano alla luce vecchi problemi e nuove preoccupazioni. Con Luca del comitato Aria e Vita un’ampia panoramica per inquadrare la situazione specifica di Calenzano-Settimello nella cornice della Piana Fiorentina tormentata da sfruttamento del territorio e nocività (dal min. 26.00 circa)   

Stampa Rassegnata 076 2-8 Set

In questo Pillolo:                                     – Impressioni di Settembre: Firenze dopo la pausa Agostana con nuovo governo e vecchi problemi                     – Vogliamo Grandi Opere! riparte il pressing dei Padroni sul nuovo impasto Giallo-Rosso                            – (spot)  venerdi 13 al Presidio No inc No aero presentazione del libro “Legami di Ferro”                                   – Alberi di tutto il mondo unitevi! : (dal min. 28)  interventi degli attivisti di P.za Vittoria impegnati nella difesa dei Pini e di Fridays for Future sul presidio in difesa della foresta Amazzonica.

Stampa Rassegnata 051 21-27Gen

In questo “pillolo”:

Tram a Firenze: Nardella vuole una nuova linea Libertà-Bagno a Ripoli. Manca ogni Valutazione di Impatto Ambientale ed ogni onesta verifica delle linee già esistenti. Costi stellari e rigidità dei percorsi non risolvono il traffico. Ne abbiamo parlato con Alberto Ziparo dell’ Università di Firenze da anni impegnato sulla mobilità cittadina a partire dalla critica del passante TAV