Basement Records Podcast #2

Ecco il secondo Podcast dei ritrovamenti dalla cantina! Basement Records: Selezione rigorosamente vinilica di 7″ risorti principalmente dal triennio 69/72!!

Tanta musica e facezie varie con quei due burloni di Prog75 e DalaiDama! 

Scaletta:

E con questa seconda trasmissione si conclude questo “assaggio” di Basement Records ma a settembre si profilano novità….restate connessi!!

Basement Records Podcast #1

Ecco il Podcast dei ritrovamenti dalla cantina! Basement Records: Selezione rigorosamente vinilica di 7″ risorti principalmente dal triennio 69/72!!

Tanta musica e facezie varie con quei due burloni di Prog75 e DalaiDama

Scaletta:

  • Les Yper Sound – Psichè Rock (Sigla apertura e chiusura)
  • The Foundation – Build me up Buttercup 
  • Mick Jagger – Memo from Turner
  • Creedence Clearwater Revival – Born on the Bayou
  • Creedance Clearwater Revival – Proud Mary
  • J.J.Light – Heya
  • Jim Croce – Rapid Roy
  • Free – All right Now
  • Taste – Born on the Wrong Side of Time
  • Who – I’m Free
  • Aretha Franklin – I say a Little Prayer for You
  • Nite Groove – Love,Love,Love,Love,Love

A martedì prossimo per la nuova diretta,ore 21 (circa)

Festival di letteratura sociale 20/05/2017

TERZA GIORNATA DEL FESTIVAL DI LETTERATURA SOCIALE

Ecco i momenti salienti del “Festival di letteratura sociale” che Radio Wombat ha seguito in diretta per voi, Enjoy!

 

 

 

 

 

 

Presentazione di “Dove sono i nostri. Lavoro, classe e movimenti nell’Italia della crisi” (Usher), di e con ClashCityWorkers. (IN PROGRESS)

 

Presentazione di “Meccanoscritto” (Alegre), romanzo metallurgico e collettivo, con Alberto Prunetti e Adriano Masci. (IN PROGRESS)

 

Presentazione di “Affluenti. Nuova poesia fiorentina” (Ensemble), con gli autori e i curatori del volume E. Olmi e M. Incardona.

 

DARE LA PAROLA, spettacolo di ivan, con live-painting di Piger e accompagnamento musicale di Lorenzo Ruggeri. (IN PROGRESS)

Per Lorenzo

E’ morto ieri Lorenzo Bargellini. E’ strano per una radio non avere parole, ma in questo momento sembrano tutte inadeguate. Diamo spazio allora a quelle degli altri, che ricordano Lorenzo ai microfoni delle nostre radio sorelle.

Radio Onda d’Urto

La corrispondenza con Luca, del Movimento di lotta per la casa di Firenze

La corrispondenza con Bruno Palladini, storico compagno del Movimento antagonista toscano

Trasmissione completa andata in onda su Radio Onda d’Urto per ricordare Lorenzo.

Radio Ondarossa

Vincenzo Miliucci ricorda Lorenzo Bargellini

 

CHI HA COMPAGNI NON MUORE MAI
Lorenzo ci ha lasciati. Perdiamo un compagno come pochi. Firenze perde un pezzo di storia. Una storia di parte che Lorenzo ha vissuto in tutti questi anni sulle barricate, sempre schierato dalla parte giusta, dalla parte degli ultimi. Dalla militanza rivoluzionaria negli ’70 alle tante lotte per il diritto alla casa… sono migliaia le persone che hanno avuto la fortuna di conoscere il suo coraggio, la sua testardaggine, la sua straordinaria umanità. Lorenzo non si è mai fermato, neanche nei momenti e negli anni più difficili. Una vita intera dedicata a tenere alta la bandiera di un riscatto possibile, da conquistare sul campo. E l’insegnamento più importante che ci lascia è proprio questo: contro l’ingiustizia di questo mondo non bastano le belle parole, e lui non si è mai accontentato di “chiacchierare”. Per lui non è mai stato il momento sbagliato per lottare. Il suo ricordo e il suo insegnamento sono beni preziosi di cui fare tutti tesoro. Fino all’ultimo respiro ha fatto di tutto perché il fuoco delle lotte non si spegnesse. E non si spegnerà.

In ogni picchetto,
in ogni occupazione
dietro ad ogni barricata,
resistendo alle cariche della polizia,
continuando a sfidare questo mondo,
Lorenzo continuerà ad essere con noi in prima fila.

Stai tranquillo, non è finita qui…
Hasta la victoria companero!

Aspettando chiarezza sul giorno dei funerali, ci prepariamo a dare a Lorenzo il saluto che si merita nelle strade e nelle piazze di Santa Croce, luoghi vissuti da Lorenzo tra mille scontri e battaglie…

I compagni e le compagne della lotta per la casa e dei collettivi autonomi di Firenze.

Festival di letteratura sociale 19/05/2017

SECONDA GIORNATA DEL FESTIVAL DI LETTERATURA SOCIALE

Ecco i momenti cruciali della seconda giornata del Festival di letteratura sociale, venerdì 19 maggio.

Presentazione dell’ultimo numero del quadrimestrale Zapruder “Pazza Idea” con Alice Corte, Claudia Celentano e Domizia Weber

Presentazione “Le cicatrici tra i miei denti” con l’autore Gianluca Costantini

Tavolo aperto “Le forme della poesia contemporanea” con ivan, MeP, Simone Burratti, Jessica Mazzotti e Vincenzo Romania

Concerto di Cesare Basile:

 

 

Festival di letteratura Sociale 18/05/2017

PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL DI LETTERATURA SOCIALE

Ecco i momenti salienti del “Festival di letteratura sociale” che Radio Wombat ha seguito in diretta per voi, Enjoy!

 

 

 

 

 

Presentazione della rivista “Qui e Ora”

Presentazione “La città invisibile” progetto del laboratorio perUnaltracittà. &

«Le parole della rivoluzione», presentazione dell’ultimo numero di Nuova Rivista Letteraria (Alegre), con Adriano Masci e Wolf Bukowski.

Sessione di illustrazione dei racconti del nuovo numero della rivista “Ruggine

 

 

 

Diretta dal Festival di Letteratura Sociale 18-21/05/2017

 

Dal 18 al 21 Maggio Radio Wombat seguirà il Festival Di Letteratura Sociale che si terrà in Polveriera SpazioComune (via santa Reparata 12/r).

Oltre alla buona musica del vostro Vombato preferito, trasmetteremo le varie presentazioni e dibattiti che si susseguiranno nei quattro giorni del festival. Non mancheranno interviste ai vari protagonisti e commenti di chi verrà a godersi questo spazio dedicato alla Letteratura indipendente, auto-prodotta e resistente.

Per questi quattro giorni il consueto palinsesto sarà sospeso proprio perché il Wombat, come per altre grandi occasioni, sarà occupato a rendere possibile la fruizione del festival anche a chi potrà esserci fisicamente.

Se avete voglia venite a farci un saluto al banchino della radio dove potrete trovare magliette, adesivi e borse del Wombat e tutte le info di cui avete bisogno per seguirci sempre e comunque!

Dai retta ai’ Wombat!

Cosa è il Festival di Letteratura Sociale?

Autori e progetti, riviste e case editrici di proposta alternativa e indipendente, esperienze di auto-editoria e di militanza letteraria: percorsi e persone che non solo resistono, ma da anni sperimentano con coraggio nel mondo della produzione culturale e letteraria, creando consapevolmente sapere vivo e comune, estraneo ai circuiti del profitto.

Il Festival di Letteratura Sociale a Firenze – quest’anno alla seconda edizione – è cresciuto e si svilupperà nell’arco di quattro giorni negli spazi autogestiti della Polveriera (lapolverierablog.blogspot.it). Si svolgerà nei giorni 18, 19, 20 e 21 maggio 2017 e vedrà alternarsi presentazioni, letture, concerti, esposizioni, live painting, tavole rotonde e dibattiti.

Il Festival viene organizzato con l’intento di dare voce e spazio a esperienze di autoproduzione che cercano di emanciparsi dalle logiche di mercato dell’editoria attuale. Obiettivo del Festival è dare vita a liberi momenti di confronto, condivisione, diffusione e scambio di arti e culture.
Tutto il festival è auto-organizzato e auto-finanziato .
Tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito così come tutte le attività svolte in questo spazio dalla sua nascita, con la convinzione che la cultura abbia un valore incommensurabile e debba essere liberamente condivisa e sempre accessibile a tutti.

Altre informazioni e programma dettagliato sono sul blog www.lapolveriera.blogspot.it

Programma dei quattro giorni:

GIOVEDì 18
15.00 Apertura festival e presentazioni.
15.30 Presentazione della rivista Qui e Ora, con i curatori del progetto.
16.30 Presentazione della rivista La Città Invisibile, progetto del laboratorio perUnaltracittà.
18.00 «Le parole della rivoluzione», presentazione dell’ultimo numero di Nuova Rivista Letteraria (Alegre), con Adriano Masci e Wolf Bukowski.
19.30 Presentazione di StreetBook Magazine (Three faces) e letture di Carolina Pezzini musicate da Lorenzo Ruggeri.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento.
21.00 Sessione di illustrazione dei racconti del nuovo numero della rivista Ruggine e selezione musicale a cura di Radio Wombat.
– Chiusura ore 23.00.

VENERDÌ 19 MAGGIO
15.00 Presentazione di R:existance (Ensemble), libro di poesie di Edoardo Olmi, introduce M. De Micco.
16.00 «Pazza idea. Genere, salute mentale, controllo», presentazione dell’ultimo numero del quadrimestrale Zapruder (Storie in Movimento), con Alice Corte, Claudia Celentano e Domizia Weber.
17.00 Presentazione di Le cicatrici tra i miei denti – Antologia e ritratti di poesia in lotta (NdA Press), con l’autore e disegnatore Gianluca Costantini.
18.30 LE FORME DELLA POESIA CONTEMPORANEA, tavolo aperto con ivan (Milano), Movimento per l’Emancipazione della Poesia, Vincenzo Romania (Unipd), Simone Burratti (Formavera), Jessica Mazzotti (Archivio Diaristico Nazionale); coordina La Polveriera.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento.
21.30 Concerto di Cesare Basile.
– Chiusura ore 24.

SABATO 20 MAGGIO
15.00 Presentazione del volume ibrido Marchecazzovaidicendo?, a cura di Autori Tritati.
16.00 Presentazione di Rosa Luxemburg. Marxista e rivoluzionaria, a cura di CortoCircuito e Marxpedia.
17.00 Presentazione di Dove sono i nostri. Lavoro, classe e movimenti nell’Italia della crisi (Usher), di e con ClashCityWorkers.
18.00 Presentazione di Meccanoscritto (Alegre), romanzo metallurgico e collettivo, con Alberto Prunetti, Adriano Masci e Collettivo MetalMente.
19.30 Presentazione di Affluenti. Nuova poesia fiorentina (Ensemble), con gli autori e i curatori del volume E. Olmi e M. Incardona.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento per la 6a edizione del festival Inchiostri Ribelli – Tattoo & Riot Arts (1-4 giugno 2017).
21.30 DARE LA PAROLA, spettacolo di ivan, con live-painting di Piger e accompagnamento musicale di Lorenzo Ruggeri.
23.00 Selezione musicale a cura di Radio Wombat.
– Chiusura ore 24.

DOMENICA 21 MAGGIO
15.30 Presentazione di Di tutti i mondi possibili. Nove saggi attraverso il fantasy (Effequ) con Edoardo Rialti e Vincenzo Marasco.
17.00 SCRITTURA COLLETTIVA, INFORMATICA E HACKTIVISMO, tavolo aperto con Daniele Gambit (Progetto Maz), Jessica Mazzotti (HOKA), Laboratorio perUnaltracittà; coordina LaPolveriera.
19.00 Presentazione de La stanza profonda (Laterza), con l’autore Vanni Santoni.
20.00 Aperitivo di auto-finanziamento.
20.30 Open Mic a cura di Fumofonico, collettivo di slam poetry.
22.30 Lettura libera con sonorizzazione di Machine Funk.
– Chiusura ore 23,30.

TUTTI E QUATTRO I GIORNI

LIBRERIE, DISTRO E BANCHI ESPOSITIVI: Edizioni Alegre, Associazione Liberarsi (liberarsi.org), Ateneo Libertario, Clash City Workers, Collettivo DeGenerate, Inchiostri Ribelli – Tattoo & Riot Arts, Infosciop Occupazione Viale Corsica 81, CortocircuitOMarxpedia.org, Laboratorio PerUnaltracittà Firenze,Biblioteca Next Emerson http://www.csaexemerson.it/biblioteca/, Libreria Majakovskij (CPA fi-sud), Occupazione ViadelLeone, Radio Wombat Firenze,SQUEERt parade.

RIVISTE: Amianto, Fuori Binario, L’Eco del Nulla, La Città Invisibile, Mai dire Mai, Qui e Ora (www.quieora.ink), Ruggine (collanediruggine.noblogs.org),StreetBook Magazine, Zapruder.

ESPOSIZIONI E INTERVENTI GRAFICI: Gianluca Costantini, ivan (www.i-v-a-n.net), L’inquieto, Mehstre, Movimento per l’Emancipazione della Poesia,Piger, RibellArti, Three Faces.

Riprese a cura del collettivo Macaleone.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.
Bar a prezzi popolari aperto tutti i giorni.

La Polveriera – e dunque il festival – è contro ogni forma di discriminazione. Sessismo, razzismo, fascismo e comportamenti anti-sociali qua non sono ammessi.

http://lapolveriera.blogspot.it/
lapolveriera.sapollonia@yahoo.it