22 Shades of Funk #72 Podcast Tonight (A)Live

Settantaduesimo podcast per Tonight (A)Live della trasmissione andata in onda Sabato 4 Luglio 2020.

Selezione estiva di Funk in ventidue sue declinazioni. Dal Godfather James Brown al Jazz di Herbie Hancock,dagli Stati Uniti all’Africa passando dal Sud e Centro America fino all’Italia. Dagli anni ’60 ai giorni nostri,un unico comune denominatore: muovere il culo!

Scaletta:

  • The JB’s – The Grunt (Sigla)
  • Parliament – Mothership Connection
  • Sly & Family Stone – M’Lady
  • The Haggis Horns – Haggis Express
  • Lou Donaldson – Everything I Do Gonna Be Funky
  • The Fatback Band – Mr Bassman
  • Roy Ayers – Running Away
  • Joe Zawinul – Money in the Pocket
  • Herbie Hancock – Hang Up Your Hang Ups
  • The Liberators – Crisis Point
  • Tito Puente – Mambo Gozon
  • Bebeto – Princesa Negra de Angola
  • Joe Baatan – Aftershower Funk
  • Pete Dunaway – Supermarket
  • The Crusaders – Time Bomb
  • The Meters – Ain’t No Use
  • Orlando Julius & The Heliocentrics – Jaiyedee Afro
  • Lafayette Afro Rock Band – I Love Music
  • Tower of Power – Only So Much Oil in the Ground
  • The Dapkings – Nervous Like Me
  • Mandrill – Man Go Meat
  • Armando Trovajoli – Sessomatto

A Martedì ore 21.30 e a Giovedì ore 23 per la replica integrale della trasmissione.

WOMBAT!

Uhuru – Puntata 108 – 03 07 20

Uhuru. Trasmissione 108. In questa puntata la musica dell’Eritrea, il suo contesto e il rapporto con il Movimento di Liberazione . Notizie su LGBT in Gabon, ciclofficina solidale in Tanzania, deforestazione in Uganda, la diga sul Nilo e proteste e scontri in Etiopia.


Stampa Rassegnata 114 25Giu-5Lug

 

In questo Pillolo:   – Il corteo serale Antifascista illumina Santo Spirito con Nicco dal  min 7.00 circa

– Lega a Gavinana: Scortati dalla celere e Isolati dal quartiere. Il flop dei populisti tra facce nuove e vecchie ricette… un racconto della mattinata co’ i ‘Pine del Cpa dal  min.  12.00 circa

– I molti volti della Violenza di genere. Dal min. 32.00 circa Livia di Non una di Meno allarga la discussione avviata la settimana scorsa da Alba a partire dalla morte di Martina Rossi.

–  8 e 11 Luglio riprendono le mobilitazioni  No Inceneritori. Da Firenze a Livorno contro il greenwashing di ENI per una Toscana più equa e senza nocività !

Direttona di Fine Stagione 2 – Radio Contado

Un lungo ed emozionante delirio della redazione di radio contado, autosegregata nei Frittole Studios per più di 4 ore. Forse un record.

Dagli argomenti più seri, come l’intervista no Tav, le letture poetiche del Grigio o le statistiche della seconda stagione, a quelli più faceti, come le telefonate moleste ai coconduttori e coconduttrici. Riderete e piangerete con noi.

 

E una gran visita dal Mulo!!! E’ pace?

Lo scopriremo nella prossima stagione.

Un GRAZIE FINALE, ci risentiamo a settembre con tanti nuovi propositi. Yo

 

Stampa Rassegnata 113 22-28Giu

 

In questo “pillolo”                         – Fiorino d’oro alla Sanità: Nardella e il PD premiano il Direttore AUSL Morello Marchese, un alfiere dei tagli e dell’autoritarismo aziendale.

– Non Una Di Meno torna in Piazza contro la Violenza e il Patriarcato: con Alba dal min 14.00 circa

– A testa alta contro fascisti e tribunali: riflessioni sulle condanne dopo il corteo in solidarietà con Nicco dal min 24.00 circa

– Gli Studenti riaprono l’Università con spazi e Aule Autogestite; il rettore fa spallucce… le voci del Colpol e del Collettivo Krisis dal min. 38.00 circa

– GLS: Cronaca di una importante  vittoria operaia nella giungla della logistica. Con Luca del Si cobas dal min 46.00 circa    

Diretta dal Castello 29 giugno 2020

Forse l’ultima diretta estiva dal Castello, con argomenti interessanti e scottanti:

Il viaggio ed il libro di Francesca Volpe, “La Toscana in Renault 4”;

L’approfondimento sui recenti avvenimenti in Val di Susa, con la ripartenza della macchina TAV. Ma il Movimento c’è.

 

Uhuru – Puntata 107 – 26 06 20

Uhuru. Trasmissione 107. #CongoFreedom

Sessant’anni fa,il 30 giugno 1960, Lumunba pronuncia il discorso che sancisce l’indipendenza del Congo dal dominio coloniale belga.

Nelle strade di Léopoldville, oggi Kinshasa, si canta “Indipendence Cha-Cha” ma non solo … Perché la musica ha accompagnato il popolo congolese nella sua storia. La musica e i suoi interpreti sono stati testimoni e talvolta persino attrici degli eventi in corso. Questa puntata di Uhuru è, quindi, un viaggio al tempo della lotta per l’indipendenza del Congo, accompagnato dalla colonna sonora degli anni ’50 e ’60. L’inizio della rumba congolese, l’emergere di un popolo che rivendica i suoi diritti sulla indipendenza – la Dipanda – fino all’assassinio di Patrice Lumuba